Per le imprese, grandi o piccole che siano, l’accessibilità al credito bancario rappresenta una grande risorsa, soprattutto per scongiurare potenziali crisi di liquidità.

Questo aspetto è così rilevante che l’European Banking Authority ha dedicato all’argomento le recenti linee guida EBA-GL Lom (Guidelines on loan origination and monitoring), indicanti le procedure da seguire per accedere al credito bancario. Tra queste, è enfatizzata la capacità dell’impresa di avere un’ottica proiettata al futuro: ideare, tramite una corretta elaborazione dei dati a disposizione, una serie di scenari possibili sulle capacità dell’impresa di generare reddito e flussi di cassa.

È, infatti, da un’attenta analisi che, sebbene il futuro riservi sempre incognite, è possibile fornire attendibili informazioni su come potrebbe evolversi un’azienda e se questa riuscirà, con il tempo, a ripagare adeguatamente i debiti bancari contratti.

Spesso, capire come generare flussi di cassa e saper prevedere la loro variazione nel medio e lungo termine, è di vitale importanza per una gestione aziendale virtuosa. Chiunque, infatti, si sia trovato a gestire un’impresa o abbia prestato consulenza per essa, si è sempre scontrato con i limiti imposti da una risorsa preziosa e a volte difficile da gestire: le disponibilità liquide.

È possibile, però, elaborare analisi predittive attendibili e prendere decisioni strategiche basate su di esse?

Certo che sì, anche se il “tallone di Achille” delle piccole e medie imprese è, ancora oggi, una mancanza di sistemi informativi adeguati, necessari per trovare notizie rapide e risposte tendenzialmente certe.

IMPORTANZA DEL BUDGET. Saper proiettare ricavi, costi, investimenti e il loro rispettivo fabbisogno di capitalepermette di determinare con ampio anticipo le eventuali necessità di un finanziamento esterno. Sapere quando e se rivolgersi alle banche permette, quindi, di elaborare una proposta coerente e sarà, dunque, più probabile trattare condizioni favorevoli per ottenere il capitale richiesto.

In particolare, l’elaborazione di un budget preventivo di cassa è importante per le imprese che si ritrovano, nell’operatività quotidiana, con risorse liquide limitate. Saper elaborare correttamente questo prospetto permette di prendere decisioni più consapevoli su come e quando impiegare risorse per investire in settori più redditizi oppure correre ai ripari e richiedere finanziamenti esterni per pagare i propri fornitori.

In un contesto competitivo sempre più complesso e dinamico è necessario avere work-flow (flussi di lavoro) flessibili, capaci di supportare il processo decisionale degli organi direzionali. E questa flessibilità può essere garantita proprio dalle tecniche di “budgeting”: sapere dove sono allocate le risorse permette di compiere scelte più consapevoli riguardo la loro eventuale redistribuzione.

PRESUPPOSTI PER CREARE UN BUDGET. Per creare un sistema di pianificazione e controllo come il budget, si richiede che i professionisti predisposti alla sua creazione dispongano di adeguate informazioni sia di tipo contabile che strategico: sarà, dunque, di vitale importanza che le informazioni circolino liberamente e in modo strutturato lungo la gerarchia aziendale.

Come punto di partenza sarà sicuramente utile partire dalle fonti di reddito aziendali in senso stretto, come possono essere i ricavi.

Secondariamente, le informazioni contabili devono essere correttamente elaborate ed interpretate in quanto descrivono, nei dettagli, la vita aziendale. Per fare ciò bisogna dotarsi di adeguati strumenti informatici – come un software adatto alla gestione finanziaria – e implementare delle routine di monitoraggio per identificare eventuali scostamenti dagli obiettivi preposti e da discutere prontamente con il management. È in questo modo che sarà possibile garantire flessibilità e reattività all’intero processo.

IA E IL FUTURO DEL BUDGETING. Il trend dell’intelligenza artificiale sta espandendo la concezione di budgeting verso nuovi orizzonti. La Pianificazione e l’Analisi Finanziaria (FP&A) è un insieme di pratiche di analisi e previsione basata su software potenziati da I.A. e machine learning (apprendimento automatico). Saper organizzare e interpretare in modo coerente la grande mole di dati prodotti dalla vita aziendale permette di ricavare decisioni sicuramente maggiormente accurate.

Le capacità fornite dagli strumenti di FP&A permettono ai professionisti finanziari di offrire consulenze tempestive e precise ai dirigenti aziendali, prevedere l’impatto delle decisioni sul flusso di cassa e sulla redditività, valutare gli investimenti e la solidità finanziaria complessiva. Questi strumenti consentono anche la creazione e la gestione di previsioni e modelli finanziari dettagliati, elaborando piani finanziari agili che considerano vari scenari possibili e risultano essere la “chiave” del futuro aziendale, in termini di sviluppo e rafforzamento della presenza nel mercato di riferimento.

 

 

 

Foto di Towfiqu barbhuiya su Unsplash
Homepage > Pubblicazioni > Il budgeting e la sua importanza nella gestione aziendale