fbpx

Il corrente mese di Aprile è denso di scadenze fiscali che, nel proseguo, desideriamo evidenziare, al fine di un’ottimale gestione dei relativi adempimenti e dei tempi necessari per il loro puntuale espletamento.

Si tratta di scadenze fiscali, in parte ricorrenti e in parte di nuova istituzione, per le quali Vi rimandiamo agli appositi approfondimenti disponibili sul nostro sito all’indirizzo www.vitaleassociati.com.

10 Aprile:

Comunicazione Liquidazioni periodiche IVA.

Per quanti non avessero già provveduto, è ancora possibile trasmettere i dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al quarto trimestre del 2018; una eventuale rettifica delle comunicazioni già trasmesse o da trasmettere potrà invece essere operata in seno alla dichiarazione Modello IVA 2019 mediante l’apposita compilazione del quadro VH (rif. Circolare Studio n. 3/2018).

16 Aprile:

Versamenti periodici di Iva e ritenute operate su redditi di lavoro dipendente, prestazioni professionali e occasionali;

Consegna delle Certificazioni Uniche ai rispettivi percipienti non interessati dalla dichiarazione precompilata (quali tipicamente i professionisti, gli intermediari di commercio, etc.) (rif. Circolare Studio n. 2/2019).

23 Aprile:

Versamento, in unica soluzione, dell’imposta di bollo relativa alle fatture elettroniche emesse nel primo trimestre dell’anno. Il versamento potrà avvenire mediante il servizio presente nell’area riservata di ciascun soggetto IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, con addebito su conto corrente bancario, oppure utilizzando il Modello F24 predisposto dall’Agenzia delle Entrate con modalità esclusivamente telematica (rif. Circolare Studio n. 4/2019);

26 Aprile:

Elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente (o nel primo trimestre 2019) nei confronti di soggetti UE;

30 Aprile:

Versamento, in unica soluzione, dell’imposta di bollo relativa agli atti, ai registri e ad altri documenti informatici fiscalmente rilevanti emessi o utilizzati nell’anno precedente (rif. Circolare Studio n. 4/2019);

Presentazione della dichiarazione IVA 2019 relativa all’anno d’imposta 2018;

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute nel secondo semestre solare del 2018 (c.d. Spesometro) (rif. Circolare Studio n. 3/2018);

Comunicazione delle cessioni di beni e prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato relative al mese di gennaio e febbraio 2019 (c.d. Esterometro) (rif. Circolare Studio n. 3/2019);

Presentazione della “Dichiarazione di adesione alla definizione agevolata (c.d. Rottamazione-ter) dei carichi affidati agli agenti della riscossione 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017, prevista dall’art. 3 del D.L. 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge n.136/2018;

Presentazione della “Dichiarazione di adesione alla definizione per estinzione (c.d. Saldo e Stralcio di cui all’art. 1, commi 184 e 185, della Legge 145/2018) dei debiti derivanti dall’omesso versamento di imposte risultanti dalle dichiarazioni fiscali nonché dall’omesso versamento dei contributi dovuti dagli iscritti alle casse previdenziali professionali o alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell’INPS, con esclusione di quelli richiesti a seguito di accertamento, riservata alle persone fisiche in situazione di grave e comprovata difficoltà economica” (ovvero con ISEE del nucleo familiare non superiore ad euro 20.000,00).

 

Homepage > Notizie > Notizie > Promemoria adempimenti fiscali di Aprile
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?