fbpx

29.10.21

Notizie

Bonus restauro 50%: fino a 100mila euro per restaurare immobili storico-artistici

Si chiama Bonus restauro 50% ed è una tax credit per restaurare case e palazzi storici del valore massimo di 100mila euro. Da febbraio, sarà dunque possibile fare domanda per utilizzare il credito d’imposta al 50% in compensazione con i modelli F24 oppure cedendo il credito, una sola volta, a terzi.

A inserire questa misura è il decreto Sostegni bis, che punta dunque a interventi conservativi sugli immobili di interesse storico-artistico. Tra i beneficiari rientrano le persone fisiche che detengono, al di fuori dell’esercizio di impresa, gli immobili di interesse storico e artistico soggetti alle disposizioni di tutela previste dal Codice dei beni culturali e del paesaggio. Per chi ne ha diritto sarà riconosciuto un credito di imposta per le spese sostenute nel 2021 e nel 2022 per la manutenzione, la protezione ed il restauro di tali immobili.

A differenza del bonus ristrutturazioni, il bonus 50 restauro consiste in una detrazione fiscale da ripartire in 10 anni e non è cumulabile con altri bonus e con la detrazione prevista per il restauro e la manutenzione di beni vincolati.

Per restauro, così come previsto dal Codice dei beni culturali e del paesaggio, si intende l’intervento diretto sul bene tramite un complesso di operazioni finalizzate all’integrità materiale ed al recupero del bene, alla protezione ed alla trasmissione dei suoi valori culturali.

Nel caso di beni immobili situati nelle zone dichiarate a rischio sismico in base alla normativa vigente, il restauro comprende l’intervento di miglioramento strutturale, ovvero quegli interventi atti ad aumentare la sicurezza strutturale preesistente. L’agevolazione può essere richiesta anche per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Sono invece esclusi i semplici adeguamenti di natura funzionale e tecnologica.

Homepage > Notizie > Notizie > Bonus restauro 50%: fino a 100mila euro per restaurare immobili storico-artistici
Fondo imprese creativeL’incentivo nazionale che finanzia i progetti nel settore culturale e creativo

Il Fondo imprese creative finanzia progetti fino a 500.000 euro finalizzati alla creazione, allo sviluppo e al consolidamento delle imprese creative.

L’incentivo è rivolto alle micro, piccole e medie imprese, già costituite o di nuova costituzione, con sede in tutte le regioni italiane.

 

Vuoi conoscere le modalità di compilazione ed invio della domanda?

Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?