fbpx

30.11.21

Notizie

Aiuti Covid attività chiuse per pandemia: dall’Ue via libera al Fondo

Vi ricordate il Fondo da 140 milioni destinato alle attività rimaste chiuse a seguito delle restrizioni anti Covid? Se ne parla da tempo e, finalmente, pare che si stia arrivando alla conclusione. Da pochi giorni si ha avuto il via libera della Commissione europea al regime di aiuto, ai sensi del Temporary Framework, e si attende adesso solo i provvedimento dell’Agenzia delle Entrate con i termini di presentazione delle domande.

Del Fondo in questione, particolare “peso” hanno i ristori a favore di discoteche e sale da ballo, night-club e simili: una quota di 20 milioni di euro è destinata esclusivamente ai loro codici Ateco. I titolari di queste attività, infatti, potranno richiedere i contributi a fondo perduto fino a una soglia massima di 25mila euro.

I restanti 120 milioni sono destinati a una platea variegata di attività, che comprende al suo interno il settore delle palestre e degli impianti sportivi, quello dei parchi tematici, ma anche gli eventi di teatro, i cinema, il mondo dell’arte, fino ad arrivare alle fiere e al mondo delle cerimonie.

CHI PUÒ USUFRUIRE DEL BENEFICIO. Coloro che, alla data di presentazione della domanda, risultato essere titolari di partiva IVA attiva (prima del 23 luglio 2021 per le discoteche, sale da ballo e night club o prima del 26 maggio negli altri casi); essere residenti nel territorio dello Stato italiano; non essere già in difficoltà al 31 dicembre 2019. 

Per tutti i beneficiari diversi da discoteche, sale da ballo, night club e simili i contributi dovranno essere calcolati prendendo a riferimento ricavi e compensi relativi al periodo d’imposta 2019.

Homepage > Notizie > Notizie > Aiuti Covid attività chiuse per pandemia: dall’Ue via libera al Fondo
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

APERTURA TERMINI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
- 5 MAGGIO 2022 PER LE NUOVE IMPRESE
- 24 MAGGIO 2022 PER LE IMPRESE GIA' COSTITUITE
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?