fbpx

10.02.22

Notizie

Cultura: tempo fino al 28 febbraio per iscrivere gli enti no profit al 5xmille

Sei un ente no profit e svolgi attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali? Hai tempo fino al 28 febbraio 2022 per beneficiare del riparto del 5xmille destinato alla cultura e relativo all’anno finanziario 2022.

Presentare istanza è semplice: occorre iscriversi nell’apposito elenco telematico tenuto dal Ministero della Cultura nel proprio sito web. La prima iscrizione, fermi restando i requisiti per l’accesso, esplica i suoi effetti anche per gli esercizi finanziari successivi.

Pertanto, successivamente alla prima iscrizione, gli enti non sono tenuti a riprodurre la domanda di iscrizione e la dichiarazione sostituiva, e sono inseriti in un apposito elenco, integrato, aggiornato e pubblicato sul sito web del Ministero entro il 31 marzo di ciascun anno.

CRITERI DI RIPARTO DEL 5XMILLE. È il dpcm del 28 luglio 2016 a stabilire i criteri di riparto della quota del 5xmille dell’imposta sui redditi delle persone fisiche destinate al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali. La normativa, infatti, prevede che le definizioni di «beni culturali, paesaggistici e attività di tutela e valorizzazione di tali beni» si applicano al Ministero della cultura; agli istituti del medesimo Ministero dotati di autonomia speciale; agli enti senza scopo di lucro, legalmente riconosciuti, che realizzino, conformemente alle proprie finalità principali definite per legge o per statuto, attività di tutela, promozione o valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici e che dimostrino di operare in tale campo da almeno cinque anni.

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE. Alla domanda presentata online, devono essere allegati una dichiarazione sostituiva dell’atto di notorietà, sottoscritta dal rappresentante legale dell’ente richiedente, relativa al possesso dei requisiti che qualificano il soggetto fra quelli da ammettere al riparto; una relazione sintetica descrittiva dell’attività di tutela, promozione o valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici svolta nell’ultimo quinquennio; in caso di interventi di restauro devono essere allegate le copie conformi agli originali delle autorizzazioni alla realizzazione degli interventi rilasciate dalle competenti soprintendenze e dei conseguenti atti di collaudo.

ATTENZIONE. È compito del Ministero redigere l’elenco degli enti entro il 20 marzo, indicando per ciascuno di essi denominazione, sede e codice fiscale. I controlli circa la veridicità della dichiarazione sostitutiva saranno svolti a campione e i soggetti che non risultino in possesso dei requisiti previsti saranno cancellati dall’elenco.

Homepage > Notizie > Notizie > Cultura: tempo fino al 28 febbraio per iscrivere gli enti no profit al 5xmille
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

APERTURA TERMINI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
- 5 MAGGIO 2022 PER LE NUOVE IMPRESE
- 24 MAGGIO 2022 PER LE IMPRESE GIA' COSTITUITE
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?