fbpx

28.02.22

Notizie

Rottamazione ter: la scadenza del 28 febbraio slitta al 7 marzo

In principio era oggi. Poi, divenne il 7 marzo. Parliamo del termine per saldare la rata della definizione agevolata delle cartelle così da mantenere le agevolazioni previste. 

L’Agenza della Riscossione, infatti, ha informato che oggi 28 febbraio (come da decreto legge n.119/2018), va fatto il versamento per mettersi in pari. Come? Utilizzando il bollettino inviato dall’ Agenzia delle entrate-Riscossione che riporta la scadenza del 28 febbraio 2022. Pur tuttavia, trattandosi di un mese “corto”, la legge concede ulteriori 5 giorni di tolleranza, quindisaranno validi i versamenti effettuati entro il 7 marzo 2022.

In caso di pagamenti oltre i termini o per importi parziali, verranno meno i benefici della definizione agevolata e gli importi già corrisposti saranno considerati a titolo di acconto sulle somme dovute.

COME PAGARE. Tramite sportello, sul sito dell’Agenzia delle entrate-Riscossione o effettuando il versamento mediante compensazione con i crediti commerciali non prescritti, certi, liquidi ed esigibili (c.d. crediti certificati) maturati per somministrazioni, forniture, appalti e servizi nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Homepage > Notizie > Notizie > Rottamazione ter: la scadenza del 28 febbraio slitta al 7 marzo
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

APERTURA TERMINI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
- 5 MAGGIO 2022 PER LE NUOVE IMPRESE
- 24 MAGGIO 2022 PER LE IMPRESE GIA' COSTITUITE
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?