fbpx

19.02.21

Notizie

Artigiani e commercianti: adesione al regime contributivo agevolato entro il 28 febbraio

Chi ha aperto la partita Iva in regime forfettario nel 2020 può beneficiare della riduzione del 35% dei contributi. Alt, però. Non vale per tutti. La decontribuzione si rivolge solo agli iscritti alla gestione separata Inps artigiani e commercianti, a condizione che aderiscano al regime agevolato entro il prossimo 28 febbraio.

Lo ha reso noto l’Inps, ricordando a coloro che hanno avviato l’attività nel 2021 di comunicare l’opzione tempestivamente. L’adesione al regime agevolato comporta delle importanti ricadute ai fini pensionistici che è bene valutare con il proprio commercialista.

In sostanza la circolare Inps specifica che i contribuenti a partita Iva in regime forfettario già titolari del diritto a beneficiare della riduzione contributi Inps non dovranno produrre nuova comunicazione e quindi non sarà necessario inviare nuovamente la domanda per il 2021, poiché, salvo esplicita rinuncia, resta valida la comunicazione della volontà di pagare i contributi in regime agevolato, ovvero con aliquota al 35%.

 

Al contrario, la domanda di riduzione contributi Inps 2021 dovrà essere effettuata obbligatoriamente da tutti coloro che intendono aderire al regime contributivo agevolato per la prima volta nell’anno in corso.

 

Per i contribuenti che aprono partita Iva nel 2021 la comunicazione di riduzione contributi Inps dovrà essere effettuata tempestivamente, ovvero in sede di iscrizione alla gestione artigiani e commercianti per le nuove attività di modo da consentire all’Inps l’elaborazione contributiva annuale.

Homepage > Notizie > Notizie > Artigiani e commercianti: adesione al regime contributivo agevolato entro il 28 febbraio
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

SVILUPPO DI IMPRESE FEMMINILI GIÀ COSTITUITE

SAVE THE DATE

APERTURA SPORTELLO PER LA COMPILAZIONE: 24 MAGGIO
APERTURA SPORTELLO PER LA PRESENTAZIONE: 7 GIUGNO
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?