fbpx

23.12.22

Notizie

Bonus investimenti nel Mezzogiorno: proroga al 31 dicembre 2023

Con un pacchetto del valore complessivo di oltre un miliardo, il Governo finanzia lo sviluppo del Sud Italia confermando, tra le varie agevolazioni, il Bonus investimenti nel Mezzogiorno, fino al 31 dicembre 2023.

 

Ad essere interessati dalla misura sono i territorio del Mezzogiorno d’Italia, le aree cratere del sisma che ha interessato il Centro e le Zone economiche speciali e Zone logistiche specificate.

 

Continuano a restare agevolate le imprese che acquistano beni strumentali nuovi e destinati a strutture produttive ubicate, nello specifico, in Sicilia, Campania,  Puglia, Basilicata, Calabria, Molise, Abruzzo e Sardegna.

 

L’AGEVOLAZIONE. Nato con la legge di Stabilità nel 2016, il Credito d’Imposta investimenti nel Mezzogiorno finanzia investimenti in beni strumentali nuovi, acquisiti anche tramite contratti di leasing, destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni del Mezzogiorno, facenti parte di un investimento iniziale propedeutico alla messa in opera di diverse attività tra cui la realizzazione di un nuovo stabilimento; l’ampliamento di uno stabilimento già esistente; la diversificazione della produzione; la trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente e, infine, la riattivazione di uno chiuso.

 

Si attendono adesso tutti i dettagli che, già da gennaio 2023, faranno ben sperare le imprese del Sud.

Homepage > Notizie > Notizie > Bonus investimenti nel Mezzogiorno: proroga al 31 dicembre 2023
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?