fbpx

21.04.22

Notizie

Digitalizzazione sostenibile delle imprese: le novità di Simest

Non solo le Pmi ma anche le imprese a media capitalizzazione potranno rafforzare la propria competitività internazionale tramite la digitalizzazione e la sostenibilità dei processi produttivi.

Dal 27 aprile, infatti, lo strumento che inizialmente era destinato alle sole Piccole e medie imprese sarà esteso anche alle imprese con un numero di dipendenti fino a 1.500 unità. Parallelamente l’ammontare complessivo massimo richiedibile aumenterà da 300 mila a 1 milione di euro.

E chi ha già fatto domanda per importi inferiori? Niente paura, è possibile integrare la domanda con importi superiori, fino alla nuova soglia.

I FONDI. Si tratta del finanziamento agevolato Simest “Transizione Digitale e Transizione Ecologica”, che la società del Gruppo CDP eroga tramite il Fondo 394/PNRR, gestito in convenzione con il Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale (MAECI) a valere su risorse europee.

Per agevolare la richiesta dei fondi a partire dal 27 aprile e fino al 2 maggio sarà possibile pre-caricare le domande di finanziamento sul Portale Operativo messo a disposizione da SIMEST (accessibile dal sito simest.it).

L’invio delle domande potrà avvenire dal 3 maggio e terminerà il 10 maggio, data che diventa l’ultimo giorno di operatività della Piattaforma, che chiude quindi in anticipo rispetto al 31 maggio precendentemente previsto.

Homepage > Notizie > Notizie > Digitalizzazione sostenibile delle imprese: le novità di Simest
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

APERTURA TERMINI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
- 5 MAGGIO 2022 PER LE NUOVE IMPRESE
- 24 MAGGIO 2022 PER LE IMPRESE GIA' COSTITUITE
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?