fbpx

28.04.21

Notizie

Risparmio energetico di edifici pubblici: dal Ministero finanziamenti agevolati

Il Ministero dell’ambiente ha messo in campo finanziamenti a tasso agevolato per interventi di efficienza energetica e di efficientamento e risparmio idrico su determinati edifici pubblici come scuole, ospedali e palestre.

Gli interventi finanziabili possono essere aggregati in tre macro categorie. La prima è rappresentata anzitutto dalle opere di riqualificazione energetica, a condizione però di assicurare un miglioramento del parametro dell’efficienza energetica dell’edificio oggetto di intervento di almeno due classi, in un periodo massimo di tre anni dalla data di inizio dei lavori di riqualificazione energetica. I finanziamenti agevolati, nello specifico, assumono la forma di prestiti di scopo, a rate semestrali, costanti, posticipate.

Per quanto riguarda invece gli importi e i massimali, il bando prevede tre fasce di interventi. La prima interessa quegli che riguardano esclusivamente l’analisi, il monitoraggio, l’audit e la diagnosi energetiche per i quali è previsto un finanziamento di durata massima pari a 10 anni e un importo massimo finanziabile per singolo edificio pari a 30mila euro.

La seconda interessa gli interventi relativi alla sostituzione degli impianti, incluse le opere necessarie alla loro installazione e posa in opera, la relativa progettazione, certificazione energetica ex ante ed ex post. In questo caso le quote sono più alte e infatti prevedono una durata massima del finanziamento agevolato pari a massimo a 20 anni e un importo massimo finanziabile per singolo edificio pari ad 1 milione di euro.

La terza racchiude, infine, interventi di riqualificazione energetica dell’edificio, inclusi gli impianti, l’involucro e le relative opere di installazione e posa in opera, la progettazione e certificazione energetica ex ante ed ex post. In questo caso la durata massima del finanziamento agevolato è pari a massimo di 20 anni, mentre l’importo massimo finanziabile per singolo edificio sale a 2 milioni di euro.

CHI PUO’ ACCEDERE AI FINANZIAMENTI. I progetti possano essere presentati dai soggetti pubblici proprietari o che hanno in uso le seguenti tipologie di immobili:

  • strutture destinate all’istruzione scolastica e universitaria, nonché gli edifici pubblici dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica;
  • impianti sportivi, non compresi nel “Piano per la realizzazione di impianti sportivi nelle periferie urbane”;
  • edifici adibiti a ospedali, policlinici e a servizi socio-sanitari.

Homepage > Notizie > Notizie > Risparmio energetico di edifici pubblici: dal Ministero finanziamenti agevolati
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

SVILUPPO DI IMPRESE FEMMINILI GIÀ COSTITUITE

SAVE THE DATE

APERTURA SPORTELLO PER LA COMPILAZIONE: 24 MAGGIO
APERTURA SPORTELLO PER LA PRESENTAZIONE: 7 GIUGNO
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?