fbpx

31.03.20

Notizie

Flat tax: il Covid-19 potrebbe sospendere i tributi fino al 31 maggio

Vi ricordate la sospensione dei termini per il versamento dei tributi in scadenza a marzo? Il Governo sta pensando di estendere il periodo fino al 31 maggio, subordinatamente all’osservanza di alcune condizioni.

Ad oggi, però, sono stati utilizzati due parametri per selezionare i soggetti in grado di beneficiare della sospensione, prevedendo trattamenti differenziati per settori. Così che realtà come le strutture recettivee le agenzie di viaggio, i tour operator, le guide, i gestori degli impianti sportivi e l’attività di noleggio di mezzi di trasporto – in base all’art.8 del D.l. n.9/2020 – possono fruire della sospensione dei versamenti indipendentemente dall’ammontare dei ricavi conseguiti nel periodo di imposta 2019. In tale ipotesi la sospensione è in essere fino al 30 aprile 2020 per le ritenute sui redditi di lavoro dipendente e per i contributi, con “salto” della prossima scadenza del 16 aprile. Per l’Iva, invece, la sospensione ha interessato solo la scadenza del 16 marzo 2020.

Per i contribuenti esercenti attività economiche diverseda quelle indicate dall’ art. 8, la sospensione dei termini è subordinata all’ammontare dei ricavi conseguiti nel periodo di imposta 2019. In tale ipotesi, per avvalersi del beneficio della sospensione, i ricavi non devono aver superato la soglia di 2 milioni di euro. Il periodo di sospensione è anche più limitato e riguarda i versamenti la cui scadenza è compresa nella forbice di tempo che va dall’8 al 31 marzo 2020.

Se il Governo non dovesse intervenire ulteriormente, le imprese dovranno presentarsi regolarmente alla cassa il prossimo 16 aprile per versare Iva, ritenute e contributi. Al vaglio delle ipotesi, adesso, la possibilità di sospendere il versamento delle imposte e dei contributi per tutti i soggetti e non per le filiere, con estensione dell’arco temporale della sospensione fino al 31 maggio 2020. Ma ancora, nulla di chiaro.

L’ottimismo, però, ci fa ben sperare nell’applicabilità di un’ulteriore misura, che è già in studio dal Governo, per incontrare le esigenze dei cittadini: si tratta della moratoria delle sanzioni per evitare danni ai contribuenti che, tratti in inganno dal decreto, non hanno versato i tributi dovuti entro la nuova scadenza del 20 marzo 2020.

Stiamo alla finestra.

Homepage > Notizie > Notizie > Flat tax: il Covid-19 potrebbe sospendere i tributi fino al 31 maggio
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?