fbpx

17.03.22

Notizie

Guerra Russia-Ucraina: l’Europa blocca l’accesso ai fondi europei

Se la pandemia da Covid ha prodotto effetti sull’economia, la guerra tra Russia e Ucraina non sarà da meno.

A livello comunitario, la Commissione europea ha, infatti, sospeso la cooperazione con Russia e Bielorussia chiudendo loro i “rubinetti” ai fondi europei per lo sviluppo transfrontaliero e la ricerca. Si interrompe, quindi, anche l’ erogazione dei pagamenti nell’ambito di dieci programmi di finanziamento europeo per il periodo 2014-2020. Si tratta, nello specifico, del programma Interreg per la regione del Mar Baltico e di nove programmi di cooperazione transfrontaliera dello strumento europeo di vicinato (programmi Eni Cbc Kolarctic, Carelia, Finlandia sudorientale-Russia, Estonia-Russia, Lettonia-Russia, Lituania-Russia, Polonia-Russia, Lettonia-Lituania-Bielorussia e Polonia-Bielorussia-Ucraina).

Il finanziamento complessivo a carico dell’Unione ammonta a 435 milioni di euro (178 milioni per 8 programmi con la Russia e 257 milioni per 2 programmi con la Bielorussia). Non vi è dubbio che la cooperazione è sospesa anche per il nuovo periodo di programmazione 2021-2027.

Nel campo della ricerca, invece, la Commissione europea ha deciso di non concludere nuovi contratti e nuovi accordi con organizzazioni russe nell’ambito del programma Orizzonte Europe; altresì di sospendere, per i contratti esistenti, i pagamenti a favore di entità russe e di riesaminare i progetti in corso di Horizon Europe ed Horizon 2020 cui partecipano organizzazioni di ricerca russe.

Homepage > Notizie > Notizie > Guerra Russia-Ucraina: l’Europa blocca l’accesso ai fondi europei
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

APERTURA TERMINI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
- 5 MAGGIO 2022 PER LE NUOVE IMPRESE
- 24 MAGGIO 2022 PER LE IMPRESE GIA' COSTITUITE
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?