fbpx

In arrivo il vaccino economico ai danni del Covid-19. In queste ore il Consiglio dei Ministri sta varando le misure per affrontare le conseguenze economiche dell’emergenza Covid-19. Quattro i focus di analisi: la posizione dell’Europa, il caso italiano, sostegno alle imprese e aiuti alle famiglie.

EU. Il pacchetto di misure, dal valore di circa 10 miliardi, richiederà inevitabilmente più deficit. L’asticella potrebbe essere portata fino al 2,7%, fermo restando, almeno per ora, il rispetto del vincolo europeo del 3%. Dall’Europa arrivano segnali incoraggianti, non solo in termini di flessibilità sul deficit che l’Italia si accinge a ritoccare portando la cifra degli interventi almeno a 10 miliardi. Secondo quanto annunciato dalla Commissione Ue, si creerà un fondo da 25 miliardi che andrà a sostegno del sistema sanitario, delle Pmi, del mercato del lavoro e delle parti più vulnerabili dell’economia, colpite dal Coronavirus, con risorse per favorire la liquidità che si aggirano intorno ai 7,5 miliardi.

ITALIA. Dieci miliardi saranno sufficienti per le opposizioni che hanno incontrato il premier Conte, chiedendo la serrata totale dell’Italia e un impegno economico da 30 miliardi? Certo è che un boom dei contagi in Sicilia potrebbe spingerlo a cambiare idea. Anche sull’ipotesi del commissario straordinario richiesto dalle opposizioni, Conte non ha chiuso del tutto.

IMPRESE. Per i settori più colpiti (turismo soprattutto) e per tutte le Pmi, l’esecutivo sta mettendo a punto, insieme ad Abi e alla Banca d’Italia, una serie di interventi per sostenere la liquidità, tramite il congelamento dei mutui e il rafforzamento del Fondo di Garanzia delle Pmi, oltre alla sospensione dei versamenti di ritenute e contributi. Maggiori risorse andranno a sostenere l’estensione della cassa integrazione anche alle piccole attività che attualmente non possono farvi ricorso.

FAMIGLIE.
La viceministra all’Economia Laura Castelli ha promesso una sospensione dei mutui e delle tasse. Sui mutui, dunque, il beneficio, come annunciato dal ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli, potrebbe essere più ampio di quello già in vigore riservato a chi ha un Isee inferiore ai 30mila euro e ha subìto la riduzione dell’orario oppure la sospensione dal lavoro o ,ancora, è in seria difficoltà con il fatturato mensile della propria ditta individuale o piccola impresa. Il congelamento delle rate può essere chiesto per un massimo di 18 mesi e comporta un allungamento del piano di ammortamento. Nel decreto ci sarà anche il pacchetto a sostegno delle famiglie con figli (niente limiti di età per chi ha figli disabili). Congedi parentali straordinari di 12 o 15 giorni o, in alternativa, parametrato al reddito, un voucher babysitter. Si sta anche studiando un bonus per le famiglie che assistono anziani non autosufficienti.

 

 

 

 

(fonte: Leggo Economia)

Homepage > Notizie > Notizie > Si delineano le prime misure economiche anti Covid-19
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?