02.05.24

Notizie

Stop alla plastica monouso: fino a 10mila euro alle imprese virtuose

Un incentivo per sostenere l’”abbandono” della plastica monouso: è questo il disegno a lungo raggio tracciato da Mef, Mimit e Mase per contribuire ad un pianeta più green. E lo fanno supportati da un lavoro di squadra che ha condotto alla creazione del nuovo decreto, il numero 87, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 13 aprile e facente capo al decreto del 4 marzo 2024 indicante “Criteri e modalità di applicazione e di fruizione di un contributo riconosciuto alle imprese, al fine di promuovere l’acquisto e l’utilizzo di materiali e prodotti alternativi a quelli in plastica monouso”.

Il valore dell’agevolazione, per singola impresa, ammonta a un massimo di 10mila euro sotto forma di credito d’imposta alle imprese che acquistano e utilizzano prodotti riutilizzabili o realizzati in materiale biodegradabile e compostabile, certificato secondo la normativa UNI EN 13432:2002.

Sono ammissibili al contributo le spese effettivamente sostenute nel corso delle annualità 2022, 2023 e 2024.

Per accedere al contributo, come da decreto, i soggetti in possesso dei requisiti ritenuti necessari, possono presentare, per il tramite del legale rappresentante, un’apposita istanza tramite la procedura  informatica resa accessibile dal sito istituzionale del Ministero (www.mase.gov.it). Sulla sezione news sono, infatti, indicati i termini e le modalità di presentazione della domanda di contributo, nonché la documentazione utile allo svolgimento dell’attività istruttoria propedeutica alla concessione.

 

 

Fonte: Gazzetta ufficiale ; Mimit.gov.it
Foto di Micheile Henderson su Unsplash
Homepage > Notizie > Notizie > Stop alla plastica monouso: fino a 10mila euro alle imprese virtuose