27.02.24

Notizie

Bonus acqua potabile: domande fino al 28 febbraio 2024

Scade domani, 28 febbraio, il termine per inviare all’Agenzia delle Entrate il modello di accesso al cosiddetto Bonus acqua potabile, per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E290.

Si tratta di un’agevolazione che prevede un  credito d’imposta al 50% spendibile in caso di acquisti di sistemi utili a migliorare la qualità dell’acqua da bere in casa o in azienda. In questo modo, si tende a ridurre, di conseguenza, il consumo di contenitori di plastica.

Il credito è a valere sulle spese sostenute dal primo al 31 dicembre 2023, con limite di spesa complessivo pari a 1,5 milioni di euro.

Come scrivevamo già a febbraio del 2023 , il Bonus acqua potabile è stato previsto dalla Legge di Bilancio 2021, poi esteso anche al 2023, includendo nei costi di agevolazione quelli sostenuti per il miglioramento dei sistemi esistenti di filtraggio dell’acqua, oltre  l’acquisto di sistemi di raffreddamento, mineralizzazione, addizione di anidride carbonica alimentare finalizzati a migliorare le acque destinate al consumo.

Come previsto negli anni passati, l’importo complessivo del bonus spettante per ciascun contribuente non può superare il limite di 1.000 euro per le persone fisiche, per ciascuna unità immobiliare, e di 5.000 euro per gli immobili adibiti ad attività commerciale o istituzionale.

 

Foto di David Becker su Unsplash
Homepage > Notizie > Notizie > Bonus acqua potabile: domande fino al 28 febbraio 2024