fbpx

03.07.20

Notizie

Bonus vacanze e agenzie viaggi: i limiti dell’agevolazione

Il dibattito è molto più ampio: il bonus vacanze ha messo in crisi anche le agenzie viaggio. Già ieri spiegavamo le problematiche e le reticenze degli albergatori nell’accettare l’agevolazione fiscale del turista, ma adesso si aggiunge un altro tassello alla catena dei mal di pancia. Ed è proprio quello delle agenzie.

Il decreto Rilancio limita la possibilità di fruizione e del beneficio fiscale ai “servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive”, e non si parla delle prestazioni di servizi poste in essere dalle agenzie di viaggi. Ma la questione è aperta.

L’Agenzia delle Entrate ha dato concreta attuazione al tax credit vacanze, cioè alla disposizione che consentirà ai nuclei familiari di ottenere uno sconto sui servizi offerti dalle strutture turistico-ricettive, ma il provvedimento direttoriale non ha fornito alcuna specifica indicazione qualora l’acquisto dei servizi alberghieri dovesse essere effettuato per il tramite di un’agenzia di viaggio che agisce come intermediaria. Hotel e tour operator, di tutta risposta, non stanno accettando bonus dalle agenzie. Il motivo è semplice: si tratta di spese da anticipare, per recuperarle poi con l’F24. Non solo. Ad essere anticipata è anche la commissione all’Agenzia dell’8%.

La procedura, infatti, prevede che la registrazione debba avvenire su piattaforma online IO. Se il cliente fa la prenotazione in agenzia di viaggio, questa deve richiedere il bonus vacanze. L’agenzia, quindi, deve avere uno smartphone collegato all’Agenzia delle Entrate per acquisire il Qr Code e cederlo alla struttura ricettiva. Ma la conferma della pratica non è immediata, bensì arriva dopo 24 ore. Per questo è impossibile confermare una prenotazione al momento. E se cambiano i prezzi o non c’è più posto, il giorno dopo va spiegato al cliente. Ammesso che non abbia trovato già altro.

 

Homepage > Notizie > Notizie > Bonus vacanze e agenzie viaggi: i limiti dell’agevolazione
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?