fbpx

12.10.21

Notizie

Rimanenze in negozio? Richieste aperte per il credito di imposta settori tessile e moda

L’Agenzia delle Entrate ha annunciato con apposito provvedimento come fare per ottenere il credito di imposta tessile e moda in favore dei soggetti esercenti attività d’impresa operanti nell’industria tessile, della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria.

L’agevolazione, introdotta dal decreto Rilancio, riconosce un credito d’imposta in relazione all’incremento del valore delle rimanenze finali di magazzino. Nello specifico si tratta di un credito d’imposta riconosciuto nella misura del 30% del valore delle rimanenze finali di magazzino, eccedente la media del medesimo valore registrato nei 3 anni precedenti a quello di spettanza del beneficio.

Il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione e occorre comunicare all’Ade l’incremento di valore delle rimanenze finali di magazzino, al fine di consentire l’individuazione della quota effettivamente fruibile del credito.

Attenzione va prestata al fatto che dopo aver ricevuto le comunicazioni dell’incremento del valore delle rimanenze finali di magazzino con l’indicazione del credito teorico, l’Agenzia determina la quota percentuale dei crediti effettivamente fruibili, in rapporto alle risorse disponibili. La percentuale sarà resa nota con successivo provvedimento.

Leggi anche Bonus Moda: credito d’imposta sulle rimanenze esteso al 2021

Homepage > Notizie > Notizie > Rimanenze in negozio? Richieste aperte per il credito di imposta settori tessile e moda
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

SVILUPPO DI IMPRESE FEMMINILI GIÀ COSTITUITE

SAVE THE DATE

APERTURA SPORTELLO PER LA COMPILAZIONE: 24 MAGGIO
APERTURA SPORTELLO PER LA PRESENTAZIONE: 7 GIUGNO
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?