fbpx

10.03.21

Notizie

Bonus facciate: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Lo abbiamo presentato nella precedente pubblicazione: è il bonus facciate, che ha debuttato nel 2020 e riconfermato anche quest’anno, si presenta con qualche marcia in più. Si tratta dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate con una serie di circolari utili a rispondere ai dubbi e ai quesiti sorti dalla pratica.

BONUS ED EFFICIENZA ENERGETICA. Nella circolare 2/E del 14 febbraio 2020 dell’Agenzia delle Entrate una sezione è dedicata agli interventi di efficienza energetica, influenti dal punto di vista termico o che interessino oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio.

Per rientrare nel campo del bonus facciate, tali interventi devono soddisfare sia i “requisiti minimi” sia i valori limite della trasmittanza termica delle strutture componenti l’involucro edilizio.

Fuori invece dall’agevolazione gli interventi sulle superficie confinanti con chiostrine, cavedi, cortili e spazi interni, fatte salve quelle visibili dalla strada e le spese sostenute per sostituire vetrate, infissi, portoni e cancelli.

L’agevolazione non spetta neanche per gli interventi effettuati durante la fase di costruzione dell’immobile o realizzati mediante demolizione e ricostruzione, compresi quelli con la stessa volumetria dell’edificio preesistente, inquadrabili nella categoria della “ristrutturazione edilizia”.

RESTAURO BALCONI E OPERE ACCESSORIE. Con la risposta n. 191 del 23 giugno 2020, l’Agenzia delle Entrate conferma che rientrano nel bonus facciate le spese accessorie sostenute per l’esecuzione dei lavori agevolabili, comprese quelle indicate dal professionista. La detrazione del 90%, in aggiunta, si applica anche agli interventi di restauro dei balconi senza interventi sulle facciate.

Ai lavori di recupero e restauro di un edificio, influenti dal punto di vista termico o che interessino oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, devono essere applicate le stesse procedure e gli stessi adempimenti previsti per l’“Ecobonus”.

Per quanto riguarda, invece, la finestra temporale dell’agevolazione, l’Agenzia precisa che la detrazione spetta per le spese sostenute nel 2020 anche se riguardanti interventi iniziati nel 2019.

BONUS FACCIATE O ECOBONUS? I condomini che intendono realizzare un cappotto termico esterno sulle facciate di un fabbricato che si trova all’interno di una zona omogenea B, possono stabilire se fruire del bonus facciate o dell’ecobonus, indipendentemente dalla scelta degli altri comproprietari. A prevederlo è la risoluzione n. 49/E del 1° settembre 2020.

LA TINTEGGIATURA DI SCURI E FINESTRE RIENTRA NEL BONUS FACCIATE? No. Secondo la risposta n. 346/2020 sono agevolabili soltanto gli interventi di consolidamento, ripristino, miglioramento e rinnovo effettuati sugli elementi della facciata costituenti esclusivamente la struttura opaca verticale, nonché la semplice pulitura e tinteggiatura della superficie.

E CHI NON HA REDDITO IMPONIBILE? Niente bonus. Con la risposta n. 397 del 23 settembre 2020 il Fisco chiarisce che a usufruire del beneficio sono tutti i contribuenti residenti e non residenti che sostengono spese per l’esecuzione degli interventi agevolati a prescindere dalla tipologia di reddito di cui sono titolari: la condizione è che, trattandosi di imposta lorda, i beneficiari possiedano redditi imponibili. Il bonus, infatti, non spetta a chi non ha un reddito imponibile e, di conseguenza, anche ai Comuni, in quanto enti pubblici territoriali esenti dall’Ires.

E GLI IMMOBILI DELLE IMPRESE? L’agevolazione fiscale non ha alcun confine oggettivo, se non quello che gli interventi siano relativi a edifici ubicati in “città”, cioè non isolati. Nella risposta n. 517 del 2 novembre 2020 si precisa come lo sconto fiscale possa essere richiesto per gli immobili di qualsiasi categoria catastale, anche patrimonio delle imprese, vale a dire quei beni che non sono né strumentali né merce, ma costituiscono un investimento per l’impresa.

 

Homepage > Notizie > Notizie > Bonus facciate: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?