fbpx

16.04.20

Notizie

Nel prossimo decreto indennizzi alle imprese a fondo perduto

La Francia già lo fa. E pure la Germania. L’Italia, forse, seguirà le loro orme.

Nel prossimo decreto, che è in preparazione in questi giorni, dovrebbero arrivare aiuti alle imprese che si traducono in misure di ristoro e indennizzo a fondo perduto per 4 milioni di attività. Gli esempi virtuosi li restituiscono la Francia, che ha dispensato alle Pmi dai 500 euro ai 2.500, e la Germania, che ha pensato più in grande, congedando 9mila euro sotto i 9 dipendenti e 14mila sotto i 25. L’Italia starà in coda e si concentrerà sulle realtà più piccole, con un occhio di riguardo per il settore florovivaistico, almeno per come anticipato in queste ore dal ministro dello Sviluppo, Stefano Patuanelli.

Secondo quanto rivelato dal ministero, i finanziamenti assistiti da garanzia statale e previsti dal decreto Imprese dovrebbero essere erogabili a partire dalla prossima settimana, tra lunedì e martedì, ma già domani l’interfaccia del Fondo di garanzia sarà completo e pronto per corrispondere col sistema bancario. Le garanzie saranno automatiche e le banche, una volta ricevuto il modulo di richiesta, potranno quindi erogare subito il finanziamento. L’auspicio è che quanto auspicato dal Governo si traduca in valida realtà.

 

Leggi anche Medie e grandi imprese: attivabile da subito la Cassa depositi e prestiti

Decreto Liquidità: scopri il nostro ultimo focus su adempimenti e accesso al credito secondo quanto disposto dal decreto Liquidità.

Homepage > Notizie > Notizie > Nel prossimo decreto indennizzi alle imprese a fondo perduto
Fondo Impresa FemminileL'incentivo nazionale che sostiene la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne

SVILUPPO DI IMPRESE FEMMINILI GIÀ COSTITUITE

SAVE THE DATE

APERTURA SPORTELLO PER LA COMPILAZIONE: 24 MAGGIO
APERTURA SPORTELLO PER LA PRESENTAZIONE: 7 GIUGNO
Newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter e rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni?